• 400 gr tagliatelle
• 500 gr palamita
• 200 gr ricotta
• 800 gr borraggine
• 200 gr cipolla
• 1/4 litro di olio
• sale, pepe q.b.

Lessare le tagliatelle in acqua salata scolare al dente. Fare delle forme arrotondate e lasciare riposare. Pulire e lavare la palamita e con l’aiuto di un coltello creare dei filetti, a parte, in una padella con dell’olio caldo, dorare i filetti di palamita. In una casseruola fare rosolare la cipolla trita, aggiungere la borraggine precedentemente pulita e lavata, mettere un mestolo di brodo, condire con sale, pepe e portare a cottura, quando la borraggine è cotta aggiungere la ricotta e frullare la salsa con un mixer ad immersione.

In un piatto mettere un po’ di salsa adagiargli il nido di tagliatelle e rimettere di nuovo la salsa, sistemargli sopra due filetti di palamita e gratinare in forno a 170 gradi per 3 minuti decorare il piatto prima di servire.

La cipolla di Giarratana viene coltivata interamente nel territorio circostante il comune di Giarratana, ha forma leggermente appiattita ai due poli, colore bianco pallido, polpa carnosa, al palato mai pungente e sempre dolce, con dimensioni che partono dai 500 grammi per arrivare fino a 2000 grammi.

Appartenente alla famiglia del pesce azzurro, la palamita con il 22% di acidi grassi monoinsaturi ed il 36% di polinsaturi, apporta elevate dosi di acidi grassi omega 6 ed omega 3 nel rapporto di 1 a 8; viste queste sue caratteristiche è auspicabile il consumo per chi soffre di alti livelli di colesterolo LDL.

Gennaio 3, 2014
TAGLIATELLE DORATE IN SALSA DI BORRAGGINE RICOTTA E PESCE PALAMITA
• 400 gr tagliatelle• 500 gr palamita• 200 gr ricotta• 800 gr […]