banner def3

Intesa Stato-Regioni in materia di acquacoltura biologica per i molluschi bivalvi

Si infoma che, dopo lungo iter procedurale e numerose sollecitazioni di partre di Assoittica Italia, la Conferenza Stato Regioni, in seduta del 7 marzo 2019 ha approvoto apposita “Intesa, ai sensi dell'art. 3, comma 1, del decreto legislativo n. 281 del 1997, sullo schema di decreto del Ministro delle politiche agricole, alimentari, forestali e del turismo, recante modifica del D.M. 30 luglio 2010, n. 11954, concernente l'attuazione del Regolamento (CE) n. 710/2009 che modifica il Regolamento (CE) n. 834/2007 del Consiglio per quanto riguarda l'introduzione di modalità di applicazione relativa alla produzione di animali e di alghe marine dell'acquacoltura biologica”.

Detta intesa approva le modifiche da apprortare al D.M. 30 luglio 2010, n. 11954, concernente dell'acquacoltura biologica, con partcilare riferimento alla distanza minima tra le unità di acquacoltura biologica e quelle convenzionali.

Si ricoda che la questione, ferma dal 2013, ha visto la ripresa dei lavori in seguito a specifica solelcitazione da parte di quiesta associzione.

Si rimanda alla consultazione dell’intesa, che si allega, per gli aporofondimenti d’interesse.

 

Alcuni testi e materiali scaricabili sono visibili esclusivamente agli utenti registrati.
Per effettuare la registrazione cliccate qui

  • Sabato, 04 Maggio 2019