BRODETTO D'ANGUILLA

Valutazione 
Regione 
Chef  SIMONE LOI

• 800 gr filetti di anguilla
• 500 gr pomodori grappolo
• 400 gr di piselli sgranati
• 100 gr di costa di bietole
• 1 cipolla dorata
• 2 dl di brodo caldo
• 1 bicchiere di vino bianco secco
• olio extravergine d’oliva Garda DOP
• sale
• pepe bianco

Mondate e lavate le bietole, scolatele e tagliate a cubetti le coste. Sbollentate in una casseruola con abbondante acqua salata i piselli freschi. In un’altra casseruola sbollentate, sempre in acqua salata, le coste di bietole. Affettate la cipolla finemente e fatela soffriggere in un tegame con un filo d’olio extravergine d’oliva. Poi unite i filetti d’anguilla e lasciateli rosolare uniformemente. Sfumate con il vino bianco e lasciate evaporare. Sbollentate i pomodori e privateli della buccia, tagliateli in quattro e privateli della parte interna con i semi. Tagliate a dadini le falde di pomodoro. Unite le coste delle bietole ed i piselli; salate, pepate e versate i pomodori e il brodo bollente. Cuocete per 10 minuti su fiamma vivace.

Servite in un piatto fondo prima l’anguilla e poi irrorate con il suo guazzetto.

Olio Extravergine d’Oliva Garda DOP Trentino viene prodotto nell’Alto Gardesano in provincia di Trento. Presenta un colore verde con possibile presenza di riflessi dorati; ha il profumo delicatamente erbaceo, fruttato e vegetale; il sapore è sapido, fruttato, con fondo leggermente piccante e amarognolo e sentori di mandorla dolce.

La presenza dell’anguilla, apporta una importante quota di acidi grassi, sia mono che polinsaturi, ma la digeribilità di questa pietanza è fortemente accelerata dalla presenza di fibre provenienti dai piselli, dai pomodori e dalle bietole.