ROMBO IN BRODETTO ALLA MARANESE

Valutazione 
Regione 
Chef  BERTILLA PREVEDEL

• 1 rombo da gr 1,600/ 700
• 1 bicchiere di olio extravergine di oliva
• 1 cipolla bianca
• 2 bicchieri di vino bianco Verduzzo friulano DOP
• 1 cucchiaio di conserva di pomodoro
• mezzo litro di acqua
• 1 ciuffo di prezzemolo
• sale e pepe q.b.

Dopo aver pulito, sventrato e lavato il pesce, asciugarlo e tagliarlo a pezzi grossi di 5/6 cm. Mettere in una pentola bassa possibilmente pesante ( un tempo erano in alluminio ) la metà dell’olio, unire la cipolla tagliata grossolanamente e farla rosolare. Disporvi sopra i pezzi di rombo uno accanto all’altro, salare e pepare, rigirandoli, cospargerli di prezzemolo tritato e portare a cottura, coperto ed a fuoco molto dolce. Agitare, di tanto in tanto, affinchè il pesce non attacchi al fondo. Quando avrà fatto una leggera crosticina unire il vino bianco. A parte diluire la conserva di pomodoro in un bicchiere di acqua bollente, irrorare bene il pesce e lasciare cuocere coperto per una decina di minuti, scoprire e terminare la cottura sempre muovendo la pentola con i manici senza toccare il pesce.

Quando sarà cotto e la salsa ben ristretta, servirlo ancora caldo, accompagnando preferibilmente polenta di mais bianco.

Il Verduzzo friulano DOP nasce dal rispettivo vitigno autoctono coltivato da molti secoli in Friuli, questo vino si presenta con un intenso colore giallo dorato. Al naso ha profumi tipicamente floreali, di violette, rose e fiori di campo che anticipano quanto sentiremo in bocca. Il gusto estremamente morbido, dolce, con una nota piacevolmente tannica, permane a lungo in bocca.

Si tratta di un pesce a carni magre, infatti molto basso è l’apporto in grassi (circa 1,3%); tra questi molto presenti sono gli acidi grassi polinsaturi che rappresentano circa il 44% dei grassi totali del rombo.